lunedì 1 gennaio 2001

Dimmi!

Dimmi: Sei tu in grado
in un momento di farmi
perdere la testa
in modo irreversibile per te?

E allora fallo!
Sono io a chiederlo!
Io acconsento!

Ti lascerò travolgermi...
e poi abandonami senza protezioni
all'interno di quel vortice di emozioni e sensazioni
che smarriscono, colorano e dissetano l'Essere.

Ti Prego: Fai che ti desideri.
Mi devo svegliar di soprassalto
oppure non dormire affatto
e torturare
perché ti voglio.
DEVO sognare di vederti
SOGNARE di toccarti
DEVO impazzire per averti.

E Dopo: Dammi quella forza
che fece scrivere i poeti,
riempì d'impeto i romanzi,
rese immortali opere,
artisti, musicisti e le canzoni.
Lo so, lo voglio,
ora, lo sento
ISPIRAMI!

Adesso: Guardami!
Tu sei magnetica.
Parlami!
Nella tua voce sento musica.
Baciami!
E' questo ciò che, penso,
maggiormente dia l'idea di paradiso.
Amami!
E poi cos'altro potrei chiedere alla vita?...
...che finisca!
...o che tu lo faccia ancora!
E poi ancora!
Ricomincia!


La notte si fa giorno - Come sole e luna - Ti rincorro
Se hai un sogno non fermarti, insisti.
Prima o poi verrà l'incontro.
Sarà l'eclissi.



Ispirato a chi è Dedicato: B. B.
_______

1 commento:

Phabio ha detto...

è stupenda.